FINALITA' del Centro

Chi siamo

Il Centro Culturale San Rocco è un luogo di animazione culturale della diocesi di Fermo. Voluto dal vescovo mons. Luigi Conti, si trova in Piazza del Popolo a Fermo, lungo il loggiato di San Rocco, e ha proprio nella chiesa dedicata a San Rocco il suo punto di riferimento e incontro.

Il Centro si propone di essere uno strumento di elaborazione culturale di ispirazione cristiana a servizio di tutti. È il sagrato del significato, il luogo d’incontro tra l’esperienza di fede e la vita, tra il servizio alla chiesa e il servizio alla società, tra la teologia e la scienza. Sul loggiato di San Rocco, pellegrino guaritore dei malti di peste, abita il dialogo tra la chiesa e la piazza, riparo da peste e tempeste, rifugio sicuro ai cercatori di senso, agli appestati di ogni morbo. La ricerca, l’ascolto e il discernimento dei segni dei tempi sono gli strumenti con cui il Centro si prende cura della propria vocazione all’incontro e al dialogo culturale, nella prospettiva multiculturale che solo la protezione di un santo viaggiatore sa donare.

Il Centro propone letture di testi e contesti aperte ad ogni ascolto. Struttura le sua attività nel campo della formazione di un laicato maturo e consapevole della propria laicità, sia nella chiesa che nella società. Promuove e valorizza la rete allargata delle molte conoscenze, competenze e ricchezze disseminate sul territorio, attraverso la stretta collaborazione con tutte le realtà della Diocesi (Uffici, Parrocchie e Vicarie, Associazioni, Radio e Voce delle Marche) e con quelle presenti nell’intero territorio fermano.

 

Le nostre prime attività:

 

PERCORSI DELLA FEDE

Letture della Bibbia e del Corano

“Letture della Bibbia e del Corano” e vuole essere la continuazione di una analoga iniziativa svolta a Fermo due anni fa dal gruppo Meic (Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale) di Fermo. È da tempo che si sente la necessità di superare il confronto tra islam e cristianesimo fondato esclusivamente sulla “cultura” o sulla “civiltà”, confronto sterile e a volte pericoloso perché legittimante, nonostante l’apparente dialogo, una mera visione contrapposta di stili di vita. Islam e cristianesimo sono, prima di tutto, due fedi, due cammini di spiritualità che provengono da una stessa complessa matrice e che su questo campo teologico, e non su altri, debbono conoscersi e dialogare. La necessità di ripensare e rifondare il dialogo su questo piano, che vuole essere culturale e religioso nello stesso tempo, ha rivolto l’attenzione alla lettura diretta dei testi sacri. È nella Bibbia e nel Corano, infatti, che affondano le radici delle due fedi, e è dalla loro “lettura condivisa” che inizia un autentico dialogo. Dall’ascolto dei brani biblici e coranici ci si accorgerà delle profonde radici comuni delle due fedi, pur nella diversità di prospettive, e della “bellezza” della letteratura religiosa che, se pur letta in traduzione italiana, non perde molto della sua complessità storica e fecondità spirituale.

 

FORMAZIONE

Scrive il sociologo Peter Berger che “negli ultimi anni l’atteggiamento dei cristiani capaci di pensare (e non solo cattolici) di fronte alla «sapienza» del mondo moderno è stato […] ampiamente passivo, addirittura apatico – un «leggere» piuttosto che uno «scrivere». Il Vangelo è stato sottoposto al giudizio di questo o quel criterio terreno; raramente è accaduto il contrario […]. Quel che intendo dire è che c’è una posizione intermedia tra la resa «progressista» all’epoca e il suo rifiuto fondamentalista. La prima «legge» soltanto, la seconda «scrive» soltanto” (P. Berger, Una gloria remota. Aver fede nell’epoca del pluralismo, Il Mulino). I percorsi di formazione che il Centro San Rocco intende promuovere si muovono nell’orizzonte di provare a fornire gli strumenti per leggere in maniera critica e consapevole la realtà e per permettere ai laici impegnati anche d’iniziare a scriverla con la penna dell’elaborazione culturale di ispirazione cristiana, in uno spirito di dialogo effettivo, praticato e costruttivo. Leggere sapendo discernere e scrivere prendendosi cura: nell’intreccio di queste due vocazioni nascono itinerari e occasioni di crescita reciproca e di maturazione comunitaria, che speriamo sappiano creare un’alternativa alla resa progressista o al rifiuto fondamentalista dei tempi in cui siamo chiamati a vivere da cristiani.

 

Scuola di Formazione Politica

Incontri di formazione dei Consigli pastorali parrocchiali e dei Consigli per gli affari economici

La Costituzione Dogmatica «Lumen gentium» del concilio Vaticano II ha ripensato la vita della Chiesa in termini di comunione e di corresponsabilità. Tutti i battezzati sono chiamati a contribuire, sebbene con compiti diversi, alla medesima missione ecclesiale. I Consigli Pastorali Parrocchiali sono i principali organi attraverso i quali la comunità credente è chiamata a vivere e a trasmettere il Vangelo nei diversi contesti storici e culturali del tempo presente. I Consigli per gli Affari Economici hanno il compito di discernere le priorità della comunità in una gestione corresponsabile e trasparente delle risorse finanziarie. Dalla formazione dei CPP e CAE e dall’esercizio del loro servizio dipende la crescita della maturità del laicato cristiano e della credibilità di tutta la Chiesa.

Gli incontri di formazione dei CPP e CAE hanno lo scopo di mostrare la bellezza del servizio gratuito in una comunità viva di cui si fa parte, di motivare il senso della visione ecclesiale proposta dal Vaticano II, di coltivare la speranza di un perenne rinnovamento della Chiesa.

 

Caffé dell’arte

Le parole della cultura

Il Centro San Rocco è un luogo di incontro dove ci si può fermare a sfogliare, a leggere, ad acquistare un libro, a consultare una rivista, a scambiare un’opinione.

Mensilmente vengono allestite “vetrine di libri”, scelti secondo un tema: il Natale, la Pasqua, la vacanza, la scuola, o un genere: il romanzo, la poesia, i libri per bambini… La vetrina presenta anche libri inerenti le diverse iniziative culturali che il Centro organizza e le novità editoriali.

È questa la cornice stimolante e familiare in cui si tengono incontri con autori e artisti, presentazioni di libri, analisi di testi letterari e teatrali, anche selezionati sulla base delle stagioni di prosa locali, percorsi artistici volti a promuovere la conoscenza del nostro patrimonio, lezioni–concerto per adulti e bambini, letture di testi della tradizione letteraria italiana e straniera con accompagnamento musicale, guide all’ascolto.

Particolarmente curato sul piano culturale il rapporto della religione con la letteratura, le arti e le scienze attraverso incontri e lezioni di studiosi dell’argomento.

 

Calendario

25 gennaio

Incontro con Brunetto Salvarani, per la serie "Teologi in piazza"

15 febbraio

Incontro con Luca Diotallevi, secondo per la serie "Teologi in piazza"

21 febbraio

Incontro con don Armando Matteo, terzo ed ultimo per la serie "Teologi in piazza"

01 marzo

Primo appuntamento per la serie "Giovani scrittori"

16 marzo

Incontro con padre Pietro Maranesi in occasione della Festa del Papà

29 marzo

Secondo appuntamento per la serie "Giovani scrittori"

10 aprile

Terzo appuntamento per la serie "Giovani scrittori"

Copyright 2015 Centro Culturale San Rocco - centrosanrocco@fermodiocesi.it

Fondazione Terzo Millennio - P. Iva 02061590440