rosone

Notizie dalle parrocchie

Un nuovo altare per la Collegiata di Potenza Picena

6 Novembre 2011 - Dedicazione del nuovo altare a Potenza PicenaLa conservazione e la valorizzazione del patrimonio artistico è un invito a mantenere viva la bellezza dell'esperienza cristiana

Domenica 6 Novembre la comunità parrocchiale di Potenza Picena ha avuto l’opportunità di preparare e vivere la liturgia per la dedicazione del nuovo altare maggiore della sua chiesa parrocchiale, la Collegiata di Santo Stefano: l’arcivescovo, mons. Luigi Conti, ha presieduto il rito con la “sobria solennità” che lo caratterizza ed ha dato a tutti l’occasione di vivere una liturgia suggestiva e ricca di simboli che ha catturato l’attenzione dei presenti oltre ogni attesa e indipendentemente dall’età. Nessuno infatti, nemmeno il parroco, aveva mai assistito ad una celebrazione dello stesso tipo in quanto l’altare rimane il medesimo per secoli a la sua consacrazione è unica. L’alternarsi dei momenti del rito, svolto durante la Messa domenicale delle 10.30, è stato pertanto seguito con molto interesse dai numerosi fedeli presenti, non solo per la particolarità dell’evento ma per la riscoperta del significato che la mensa eucaristica racchiude: quello sacrificale della passione di Cristo e quello conviviale del banchetto, punto d’incontro fra fede trasmessa e donata, Cristo che diventa pietra viva. “Che il cristiano possa essere nella vita un altare vivente”, ha sottolineato l’arcivescovo durante l’omelia e ha aggiunto che i cristiani hanno il dovere di lottare per la fede in virtù di quel crisma che li ha segnati in maniera indelebile nel sacramento del Battesimo e della Cresima, così come l’altare viene unto per diventare segno visibile di Cristo, l’Unto, il Consacrato per eccellenza.

Accanto all’altare, l’intero presbiterio è stato completamente ridisegnato con il posizionamento di nuovi ambone, fonte battesimale (che consente di celebrare il rito anche per immersione) e due colonne con angeli adoranti che segnano il passaggio dalla navata all’area presbiterale: il tutto grazie ad un preciso progetto artistico che ha armonizzato i nuovi elementi con il contesto seicentesco della chiesa.

Il presbiterio completa l’opera di valorizzazione della Collegiata iniziata già nel 2009 quando fecero la loro comparsa le vetrate artistiche che sostituirono i vecchi finestroni: gli evangelisti nelle quattro finestre superiori poste nella volta; una coppia di angeli adoranti nelle vetrate dell’abside, quasi a fare da corona al Cristo risorto raffigurato nella pala dell’altare;  il titolare S. Stefano protomartire sulla facciata. A quest’anno risale invece la meravigliosa cappella del SS.mo Sacramento, creata nel locale prima adibito a sacrestia: fornita di doppio accesso, dal presbiterio per il clero e dalla navata per i fedeli, si presenta interamente decorata e particolarmente significativi sono una riproduzione dell’Ultima cena, che si estende sull’intera parete sinistra e il volo d’angeli in adorazione eucaristica, sul soffitto. Le vetrate raffiguranti l’Eucarestia e la Parola contribuiscono a rendere questa cappella il fiore all’occhiello dell’intero complesso sacro.

Infine l’opera di valorizzazione artistica della Collegiata si completa con il recupero delle decorazioni ottocentesche venute alla luce nella cappella dell’Addolorata sotto quattro strati di altri colori, mentre la stessa operazione attende di essere completata nella cappella del S. Cuore.

Tutto questo non per una questione puramente estetica ma perché, come il parroco don Andrea Bezzini ha sottolineato domenica, “non si perdano l’amore e la fede che intere generazioni hanno espresso per secoli nell’abbellimento della Collegiata e le riscoperte bellezze artistiche siano invito a riscoprire e restaurare sempre le bellezza dell’esperienza cristiana che rischia di sbiadirsi nel tempo quando è consegnata alla semplice abitudine”.

Massimo Mei

 

Vai alla fotogallery

Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Slobodanka Jokanovic

    29-11-2011 11:03 - #1
    Grazie al nostro parroco Andrea Bezzini pian-piano sta mettendo a nuovo la nostra chiesa Collegiata...un grazie da me e tutti gli parrocchiani di Potenza Picena...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

27 settembre 21:00

In questa occasione l'Arcivescovo benedirà gli oli santi per l'iniziazione cristiana, per l'ordine sacro e per gli infermi

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981