rosone

Dalla Chiesa Marchigiana

Portami i libri. Soprattutto le pergamene
Data pubblicazione : 12/02/2013

In mostra le pergamene dell'archivio storico e biblioteca diocesana di PesaroIn mostra le pergamene dell'archivio storico e biblioteca diocesana di Pesaro

In mostra le pergamene dell'archivio storico e biblioteca diocesana di PesaroNell’ambito delle manifestazioni del Grand Tour Cultura 2012 | 2013, Musei, Archivi, Biblioteche delle Marche: Luoghi “comuni” della creatività, sarà presentata nel pomeriggio di sabato 16 febbraio 2013 alle ore 17.30, presso i locali del Museo Diocesano di Pesaro, Via Rossini 53, l’esposizione di una serie in anteprima delle più significative pergamene medievali e moderne dell’Archivio Storico e Biblioteca Diocesana di Pesaro. All’incontro interverranno Don Stefano Brizi, Vicario Generale e direttore dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Pesaro e Filippo Pinto, archivista.

Per la prima volta l’esposizione mostrerà al pubblico questa speciale tipologia di documenti diocesani, secondo i criteri della notevole antichità, della buona conservazione del supporto membranaceo, della buona leggibilità e della chiarezza della scrittura, della significatività del contenuto rispetto alla storia della Chiesa pesarese e del territorio cittadino.

In mostra le pergamene dell'archivio storico e biblioteca diocesana di PesaroL’evento espositivo è pensato per mettere in mostra quel che di bello, interessante o semplicemente curioso – quali sono le forme “creative” assunte dalla scrittura dei documenti pontifici – è conservato nell’Archivio Storico e Biblioteca Diocesana di Pesaro e per offrire al pubblico che solitamente non frequenta l’istituto, la possibilità di vedere il senso della storia.

Pergamene millenarie (la più antica risale all’anno 1060) in molte delle loro tipologie e sfumature: di elementi di corredo (sigilli), di natura degli atti, di decoro interno, nonché di tecniche di restauro. Specifiche caratterizzazioni e tipologie accompagnate nella mostra dall’analisi diretta dei documenti, con approfondimenti sui percorsi della produzione documentaria superstite e una sintetica ricostruzione dei soggetti produttori degli archivi più importanti.

La collezione delle pergamene dell'Archivio Storico Diocesano di Pesaro rappresenta un patrimonio culturale di notevole rilevanza in grado di gettare luce, attraverso una ampia gamma di punti di vista (ecclesiastico, civile, politico, economico), sulla storia della città di Pesaro, spaziando quasi senza interruzioni dall’XI al XIX secolo.

Il Diplomatico diocesano è il sedimento di tradizioni archivistiche secolari e di differente provenienza, consolidatesi attorno all’antica sede episcopale e portatrici di documentazioni le quali travalicano il dato particolare fornito da un preciso atto o gli specifici interessi delle singole istituzioni nominate nei documenti che si conservano a partire dal Medioevo.

In mostra le pergamene dell'archivio storico e biblioteca diocesana di PesaroLo stato di conservazione delle pergamene è generalmente buono e varia da pezzo a pezzo. Segni di un restauro verosimilmente avvenuto nel secolo XVIII sono visibili su molte pergamene: si tratta di brachette cartacee incollate sul verso per rinforzare le parti lesionate, spesso lungo le linee della piegatura o per coprire fori nel supporto membranaceo. In alcuni casi la pergamena è stata incollata interamente su tela o carta.

Le scritture documentarie pergamenacee sono diversissime per natura e per solennità. Dal punto di vista strettamente diplomatistico esse sono per lo più originali. Prevalentemente si tratta di documenti papali o provenienti comunque dalla Santa Sede. Ci sono documenti emanati da collegi e circa cariche ecclesiastiche inferiori; sono presenti documenti del vescovo di Pesaro e di altri vescovi, collettori e tesorieri ecc. Un esiguo gruppo di documenti è riconducibile a cancellerie di autorità civili (Duca di Savoia, Lombardia). I restanti documenti sono “instrumenta” notarili distinguibili in quietanze, enfiteusi, procure, testamenti, contratti di vendita, donazioni, permute.

L’esposizione presenterà 19 pergamene diocesane, per l’arco cronologico complessivo compreso tra il 1060 e il 1806.

La mostra, ad ingresso gratuito, rimarrà aperta nei seguenti giorni: 16/17/23/24 febbraio e 2/3 marzo 2013 con il seguente orario: dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Domenica 17 febbraio, in occasione della “Stradomenica”, la mostra rimarrà aperta dalle ore 09.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00.

Per richieste e informazioni: Museo Diocesano di Pesaro, Via Rossini 53, tel. 0721.371219, fax 0721.68095, e-mail: museo@arcidiocesipesaro.it, www.facebook.com/museodiocesanopesaro

 

Scarica l'invito alla mostra

 

indietro

Eventi dalla diocesi

28 maggio 15:00

A Casette d'Ete

10 giugno 21:15

A San Domenico

18 giugno 20:30

In Cattedrale

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005