rosone

Notizie dalle parrocchie

La Confraternita del SS.Sacramento di Mogliano ricorda i 450 anni dalla sua fondazione

Confraternita del SS.SacramentoCon una pubblicazione sulla sua storia e sulla storia della Chiesa di Santa Croce

 

Anna LuchettiLa Confraternita del SS.Sacramento di Mogliano, eretta canonicamente il 1 Maggio del 1560, ha fatto memoria di questo evento addentrandosi in tutta la sua storia e cercando di fissare in una pubblicazione, curata dalla Prof.ssa Anna Luchetti, e realizzata con la collaborazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, gli avvenimenti più importanti dei suoi 450 anni di servizio alla Chiesa.

Erano presenti in molti nella Chiesa di Santa Croce (dal 1579 affidata da Papa Gregorio XIII alla cura della Confraternita) la sera di Venerdì 30 Aprile: Confratelli, Consorelle, provenienti anche da altri paesi, membri di Associazioni cattoliche e di volontariato, appassionati di storia e di arte e tanta altra gente che i relatori hanno invitato non solo a riflettere su questi secoli di storia, ma soprattutto a trarre da essa indicazioni e suggerimenti per interpretare come può configurarsi il ruolo di una Confraternita oggi.

            Sono state particolarmente illuminanti le parole del nostro Arcivescovo Mons. Luigi Conti che, non potendo intervenire personalmente, ha inviato ai Confratelli ed alle Consorelle un messaggio particolarmente incisivo ed appropriato di cui è stata data lettura ai presenti, in cui il nostro pastore indica i fondamentali “criteri di ecclesialità” cui un’aggregazione laicale come la Confraternita dovrebbe ispirarsi.

            Successivamente la Prof.ssa Anna Luchetti, con la chiarezza espositiva che la contraddistingue, ha iniziato il suo intervento di presentazione della ricerca storiografica da lei stessa eseguita oggetto della pubblicazione.

Tutti i presenti sono stati proiettati nella Mogliano del 1500, secolo che, se da una parte viene denominato Rinascimento, dall’altra evidenzia purtroppo una situazione di profonda indigenza in cui sono coinvolte le classi sociali più deboli. Ed è proprio questo il contesto in cui le tante Confraternite allora esistenti si trovarono ad operare, garantendo, attraverso opere di carità cristiana autentica, una vita più dignitosa ai tanti poveri e malati.

Presentazione del volume "La Confraternita del SS.Sacramento e la Chiesa del Crocifisso d'Ete"E’ intervenuto poi il Presidente del Coordinamento Regionale delle Confraternite e Sodalizi delle Marche Dott. Alberto Fiorani, che ha accettato molto volentieri l’invito ad essere presente a questo evento e a dare la propria testimonianza su come, oggi, si stia assistendo ad un risveglio del mondo confraternitale. La sua riflessione è partita dal fatto che questi movimenti, quando sono nati, supplivano alla completa assenza dello Stato nel fronteggiare le problematiche inerenti la povertà. Non è improprio dire che le Confraternite rappresentano il primo modello di “Stato sociale”, ed oggi, in un periodo di forte crisi economica, esse possono svolgere un ruolo attivo nella lotta a tutte le “nuove povertà”.

            Nella seconda parte della serata Anna Luchetti è passata ad illustrare la storia della Chiesa di Santa Croce, che non è soltanto un gioiello architettonico, ma soprattutto è sempre stata un luogo dello Spirito, meta di pellegrinaggi lungo le cosiddette “vie della fede”. Ed è proprio in questa veste che la Confraternita, oggi, desidera presentare questa Chiesa a coloro che vogliono fruirne.

            Al termine i Confratelli e le Consorelle hanno donato alla Prof.ssa Anna Luchetti un quadro, opera della pittrice Daniela Tesi, fiorentina, che ormai da quindici anni vive e lavora a Mogliano, che rappresenta l’immagine del Crocifisso d’Ete. L’artista, chiamata a rappresentare un’icona trecentesca abbastanza deteriorata, evitando di fare una copia dell’affresco, ha preferito condurre una ricerca storico-artistica finalizzata alla ricostruzione delle parti mancanti, cercando in tal modo di rendere un omaggio all’autore ignoto.

            Ai presenti è stata donata in omaggio una copia del libro, ma esso è comunque a disposizione di tutti coloro che prossimamente visiteranno questa Chiesa, a partire dai prossimi festeggiamenti del 3 Maggio.

           

                        Paolo Iommi, priore della Confraternita del SS.Sacramento di Mogliano

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Appuntamenti parrocchiali

Nessun evento previsto

Eventi della chiesa

Nessun evento previsto

Eventi di associazioni e movimenti

Nessun evento previsto

Appuntamenti vari nel territorio

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981