rosone

Dalla Chiesa Marchigiana

La "fase 2" nelle diocesi marchigiane
Data pubblicazione : 10/06/2020
Foto sommario

I Vescovi delle Marche si sono riuniti a Loreto e confrontati sui vari aspetti della ripartenza dopo la pandemia

COMUNICATO RIUNIONE CEM

 

            Il 10 giugno si è tenuta a Loreto la consueta riunione della Conferenza Episcopale Marchigiana. Ha aperto i lavori il Card. Edoardo Menichelli, Arcivescovo emerito di Ancona, con una lettura sapienziale della situazione sociale che stiamo vivendo al tempo del coronavirus, invitando a riporre il Vangelo di Gesù Cristo al centro della proposta pastorale e dell’evangelizzazione. Questo - ha così concluso il suo intervento - è un tempo importante per una pastorale che aiuti i cristiani a diventare uomini adulti.

            Entrando nel merito dei lavori, l’Assemblea ha nominato l’Arcivescovo Prelato di Loreto Mons. Fabio Dal Cin, Vescovo delegato per la Commissione Regionale Migranti.

            Il Presidente della CEM, l’Arcivescovo di Pesaro, Mons. Piero Coccia, ha informato i vescovi circa la delibera della Regione sugli oratori invitando le Diocesi a formulare progetti per accedere ai contributi stanziati allo scopo.

            La riflessione ha poi toccato la vita delle nostre comunità cristiane in questa fase e, d’accordo, i Pastori delle Chiese delle Marche hanno deciso che per quanto concerne l’amministrazione dei sacramenti dell’iniziazione cristiana ogni Diocesi adotterà scelte e decisioni tenendo conto delle situazioni locali.

            Il vescovo emerito di Fabriano, Mons. Giancarlo Vecerrica, da sempre organizzatore del pellegrinaggio annuale Macerata - Loreto, ha tenuto ad assicurare che il pellegrinaggio, che ormai ha raggiunto un’imponente partecipazione di popolo, si terrà comunque il 13 giugno p.v., anche se in streaming e in forma ridotta.

            Ha preso poi la parola l’Arcivescovo di Ancona, Mons. Angelo Spina, per informare circa il Pontificio Seminario Regionale Marchigiano e la presenza dei seminaristi i quali hanno trascorso il tempo della pandemia insieme facendo un’utile esperienza comunitaria. Si è poi affrontata la situazione economica del Seminario approvando un contributo speciale da parte di tutte le Diocesi per lavori straordinari di quest’anno e un aumento per ciò che riguarda i contributi ordinari annuali. Sempre in questo ambito, la Conferenza dei Vescovi Marchigiani ha nominato nuovo Vicerettore del Seminario don Andrea Righi dal Clero dell’Arcidiocesi di Urbino-Urbania-Sant’Angelo in Vado, ringraziando don Francesco Savini che lascia l’incarico tornando nella sua diocesi di Senigallia.

            Il Presidente Mons. Coccia ha riferito sulla situazione attuale dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Redemptoris Mater”. Dopo un sereno confronto i Vescovi hanno deciso di sospendere le iscrizioni relative al primo anno accademico del 2020-2021. Inoltre hanno approvato il bilancio preventivo della Conferenza Episcopale Marchigiana per anno 2020.

            Infine, l’Arcivescovo di Fermo, Mons. Rocco Pennacchio, ha fornito alcuni dati e un aggiornamento sulla ricostruzione degli edifici ecclesiastici post- sisma nelle zone terremotate, comunicando le istanze inoltrate al Commissario per la Ricostruzione concernenti l’ordinanza 84, auspicando che diventi presto operativa.

 

Loreto, 10 giugno 2020

 

                                                                       Arcivescovi e Vescovi delle Marche

 

Scarica il comunicato in pdf

indietro

Eventi dalla diocesi

10 luglio
17 agosto - 23 agosto
11 ottobre

A Servigliano

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981