rosone

L'Angolo della Spiritualità

La Parola

Padre Benedetto Tosolini

Riflessione in preghiera di Padre Benedetto Tosolini sul Vangelo della XVIII Domenica del tempo Ordinario

LA PAROLA

 

Su ascoltatemi e mangerete cose buone.

(Is 55,2)

 

La vita viene dall’ascolto di colui

che parla all’uomo di amore,

quando Dio tace, il cuore freme

e la vita si dissecca senza speranza.

 

Il seme della Parola di Dio

che mette radice nell’anima

rassicura la vita e tiene accesa

la lampada del futuro a venire.

 

Se tu non mi parli, Signore, io sono

come morto e in me tutto si blocca:

sono come uno che scende nella fossa

senza più radici di vita sulla terra.

 

Parole vane risuonano nell’aria,

satura di onde sonore: tutti parlano

per manifestare soltanto il proprio

vuoto interiore, assetato di verità.

 

Si aggiungono, per nostra confusione,

le parole scritte e stampate

per far piacere a chi legge e cerca

conferme al suo vano pensare.

 

Contenuti predefiniti e contradditori,

teorie disparate che risuonano

in chi vuole il nuovo, il non ancora detto,

verità simulate di un pensiero debole.

 

Ascoltare è accogliere l’altro diverso;

è impossibile a chi ha imparato

ad ascoltare solo se stesso e si è fatto

auto interlocutore da soliloquio.

 

Capacità di accettare chi è fuori di me

significa essere aperti a parole nuove

non cogitate da sé, questo allarga

i confini dello spirito aperto all’infinito.

 

Mi occorre una parola viva e penetrante

nell’anima coma spada tagliente

per infrangere l’insensibilità,

una parola vera ed eterna che rigenera.

 

La Parola segna l’ingresso in un circuito

vitale, dopo aver imparato a diffidare di sé

per affermare l’esistenza di un altro cibo che

esce dalla bocca santa di Dio.

 

Dio parla con voce potente,

tutto esiste per la sua parola autorevole,

manda il suo spirito per creare e ricreare

ogni essere che abita la terra.

 

Cibo succulento per la vita vuol dire

ascoltare la voce del pastore che mi conosce,

operare il bene facendo la volontà de Padre,

perché si compia il disegno rivelato di Dio.

 

Signore, da chi andremo se non da te?

Le tue parole son piene di vita eterna,

riempiono il modo di gioia e di amore,

dacci sempre di questo pane.

 

                                      padrebenedetto 31, vii, 2011

indietro

Eventi dalla diocesi

Nessun evento previsto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005 Fax: 0734.229981