rosone

Notizie dalla Diocesi

Progetto Policoro: Animatori in formazione
Foto sommario

Beatrice Ciavarella, Animatrice di Comunità, condivide i momenti salienti del 43° corso di formazione nazionale per gli Animatori, che si è svolto a Frascati da giovedì 11 a domenica 14 Maggio

Ci lasciamo alle spalle giornate costruttive e formative svoltesi a Frascati dove il Progetto Policoro ha tenuto il 43°corso di formazione nazionale per gli Animatori; il corso si è svolto da giovedì 11 a domenica 14 Maggio.

Sono stati presenti 142 partecipanti provenienti da 110 diocesi italiane che hanno aderito al

Progetto Policoro; gli Animatori di comunità si sono ritrovati a Frascati, il tema principale che ci

ha accompagnato è stato " Abitare la casa con stile, abitare le relazioni".

L'abitazione è il posto del cuore, del rifugio, della protezione, dei ricordi, dei momenti vissuti in serenità, ma anche, a volte, purtroppo, il luogo della sofferenza e del dolore.

Dopo i saluti iniziali da parte di Don Ivan Licinio, Coordinatore nazionale del Progetto Policoro, nella prima giornata, all’inizio abbiamo assistito alla partecipazione di Johnny Dotti e Chiara Nogarotto sul tema del "Generare luoghi di vita".

Le domande a cui hanno cercato di dare delle risposte sono state: Come generare luoghi di vera comunità? Come vincere l'isolamento? Come ripensare la parola cura?

Analizzando il Progetto Generavivo, progetto abitativo inclusivo che mette al centro la

dimensione sociale e relazionale degli abitanti, abbiamo capito come l'abitare non è solo

riferito alla casa ma significa anche comprendere il territorio, la cultura, le idee, la cura delle fragilità di un luogo.

E’questo lo stile attraverso il quale il progetto sarà un elemento utile sui vari territori perché le comunità si rigenerino e diventino generative esse stesse.

 La giornata è proseguita con i laboratori dove abbiamo reso centrale l'importanza di creare connessione e relazione tra le persone, le varie idee, e le istituzioni presenti nel nostro territorio.

 Nel corso dei giorni ampio spazio è stato dato a momenti di confronto tra animatori delle varie diocesi per

raccontarci come proseguono le nostre esperienze, per condividere momenti di preghiera nella tenda di Abramo.

Tutte le giornate della formazione sono state aperte da riflessioni bibliche, di Don Michele Falabretti responsabile del Servizio Nazionale per la Pastorale giovanile e Don Antonio De Rosa di Caritas Italiana; le celebrazioni sono state curate da Don Ivan e Don Bruno Bignami, direttore dell'Ufficio Nazionali per Problemi Sociali e Lavoro- CEI.

Una sorpresa e novità per noi animatori è stata la Fiera delle Filiere, presenti 12 enti che a

livello nazionale e territoriale compongono la fitta rete di collaborazione del Progetto Policoro.

Abbiamo avuto l'opportunità di conoscerle in maniera approfondita. Erano presenti filiere come

ad esempio Libera, Agesci, Confartigianato, BCC, ecc...

 

Abbiamo anche avuto la possibilità di fare una visita privata a Villa Mondragone, dimora nobiliare situata nel Comune di Monte Porzio Catone, scelta come esempio di rifioritura e di leva di sviluppo culturale e sociale del territorio.

Il Progetto Policoro ha sottolineato:  

  • come il Vangelo e la preghiera sono il principio di tutto,
  •  la formazione è un mezzo utile alla crescita ed allo sviluppo,
  • il lavoro e il rapporto con le filiere è un sistema per abitare i propri territori.

Molto bello è stato il confronto con l'On. Silvia Costa sulla figura di Maria Eletta Martini, testimone dell'anno.  Ci è pervenuto un invito ad essere liberi di agire, accompagnare e camminare insieme a chi vive l'esperienza politica affinché si possa abitare con stile la casa comune.

A conclusione di queste giornate ci hanno lasciato i saluti di Don Ivan, che pone in contrasto

l'idea iniziale dell’“abitare solo dentro le mura”. Esso è un elemento di scontro che porta all'esclusione

lasciando fuori chi è diverso.

Individuare le mura, è il primo passo per poterle superare e abbatterle. Utile è il dono dello Spirito, che

aiuta a volare alto, sopra le barriere.

Lo stile che riportiamo nelle nostre diocesi è quello di spalancare ed aprire le porte ma anche di

essere porta, essere cioè abili e capaci di mostrare i nuovi orizzonti che sono al di là dei muri

contro cui il territorio e i giovani si scontrano frequentemente.

BEATRICE CIAVARELLA

ADC II ANNO

ARCIDIOCESI FERMO

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

18 aprile 19:00 - 20:30

In Seminario

20 aprile 09:00 - 12:00

A Villa Nazareth

21 aprile 16:00

Tutti i giovani della Diocesi sono invitati nella cripta della Cattedrale per un momento di condivisione e confronto

09 maggio 19:00 - 20:30

In Seminario

10 giugno - 14 giugno
04 agosto - 10 agosto

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005