rosone

Notizie dalla Diocesi

Comunicato dell'Arcivescovo
Foto sommario

Mons. Rocco Pennacchio fornisce un chiarimento in merito alle esequie celebrate a Civitanova il 23 agosto scorso per una persona che un manifesto funebre considerava associata alla massoneria

In merito alle esequie celebrate a Civitanova il 23 agosto scorso per una persona che un manifesto funebre considerava associata alla massoneria, l’Arcivescovo di Fermo ha considerato quanto previsto dal Codice di Diritto Canonico, che al can 1184 §1, 1º recita: "Se prima della morte non diedero alcun segno di pentimento, devono essere privati delle esequie ecclesiastiche: quelli che sono notoriamente apostati, eretici, scismatici (…) 3º gli altri peccatori manifesti". Nel caso in oggetto, l’Arcivescovo non ha ravvisato la notorietà dell’appartenenza che avrebbe impedito le esequie né ha ritenuto che essa potesse risultare da un manifesto apparso all'improvviso, poco prima del funerale. Per questo motivo, sentita anche la famiglia ed essendo informato sulla condotta del defunto, specie negli ultimi mesi, l’Arcivescovo ha deciso, in coscienza, di non negare il funerale in parrocchia.

 

Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Leonardo Melatini

    31-08-2022 00:01 - #1
    Mons Arcivescovo, da pastore, ha inteso usare misericordia affidando al giudizio di Dio il defunto, il resto sono solo polemiche spicciole.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

27 settembre 21:00

Santa Messa presieduta dall'Arcivescovo

21 ottobre
03 novembre 09:30 - 12:30

A Villa Nazareth

05 novembre 15:30 - 18:30

Incontro con l'Arcivescovo all'inizio del nuovo anno pastorale

11 novembre
01 dicembre 09:30

Presso il convento dei Cappuccini a Civitanova

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005