rosone

Notizie dalle parrocchie

Padre Mario Bartolini a Montottone
Foto sommario

Il missionario, su invito della parrocchia e del locale Circolo "Laudato Sì", ha inaugurato l’anno scolastico e lanciato una proposta ambientalista per la salvaguardia della foresta amazzonica

La presenza del missionario, nostro conterraneo, Padre Mario Bartolini, ha conferito una forte impronta di testimonianza di vita alla locale inaugurazione del nuovo anno scolastico. Ha avuto luogo in Palestra nel contesto della messa parrocchiale, in sintonia con le famiglie e le figure di riferimento del settore scuola. Studenti e famiglie di Montottone e alcuni docenti hanno garantito una partecipazione motivata domenica 18 settembre mattino. Padre Bartolini, dopo essere stato presentato dal parroco, si è mostrato sensibile all'evento e nei suoi spunti omiletici ha illustrato i tratti di un umanesimo alternativo alla cultura della competizione, la quale, se può risultare compatibile con l'agonismo sportivo, è deleteria nelle relazioni quotidiane. Si è riproposto un lessico da interiorizzare: interdipendenza, rispetto, condivisione…  All'eucaristia ha fatto seguito un tempo di dialogo e di narrazione con  gli intervenuti, piccoli e adulti, in relazione alla lunga esperienza di Padre Mario in Perù, dove è impegnato dal 1977, dopo una precedente azione apostolica in Indonesia, intrapresa nel 1969.

Nel pomeriggio alle 17.00, nella piccola Chiesa della Madonna delle Grazie, si è svolto un incontro incentrato in modo particolare nell’impegno missionario di padre Mario e dei suoi collaboratori, in particolare Suor Lucero, rivolto verso le problematiche ambientali vissute in maniera drammatica dalle popolazioni amazzoniche. Questo incontro è stato organizzato, oltre che dalla parrocchia, in particolare dall’associazione ambientalista Circolo Laudato sì di Montottone, in collaborazione con  Legambiente del territorio fermano. Il missionario ha esordito con una breve presentazione di un documento di grande importanza per l’Amazzonia: la Dichiarazione finale del Forum sociale panamazzonico che coinvolge tutte le nove nazioni interessate alla grande foresta amazzonica, forum che si è appena tenuto alla fine di luglio di questo anno con un grande grido di allarme per il drammatico peggioramento, soprattutto di questi ultimi anni, della situazione a causa delle politiche governative e delle multinazionali che si approcciano all’Amazzonia come pura fonte di merci da sfruttare in totale spregio dei diritti dell’ambiente e delle popolazioni che in essa vivono. Padre Mario è poi passato a presentare un interessantissimo progetto ambientalista, elaborato dalla sua principale collaboratrice suor Lucero Responsabile per la Pastorale della terra per l’intero territorio di riferimento della sua missione che è la Vicaria di Yurimaguas. Il progetto è finalizzato al recupero delle zone amazzoniche già deteriorate da interventi invasivi e distruttivi tramite una riforestazione sostenibile e per una agricoltura pienamente rispettosa dell’ambiente forestale. “Con suoli e boschi vivi l’Amazzonia è possibile” questo lo slogan del progetto stesso. Padre Mario ha sottolineato la necessità di poter avere fondi a disposizione per la ralizzaione di questo progetto e in modo tutto particolare per la formazione di leader e per il supporto alla loro azione di sensibilizzaione e di guida per le comunità campesine ed indigene. Il progetto sarà realizzato sotto la diretta direzione di padre Mario e dei loro immediati collaboratori.

Il Circolo Laudato si di Montottone, l’associazione Legambiente del territorio fermano, e l’associzione missionaria Aloe, che segue la missione di padre Mario ormai da una dozzina di anni, si sono impegnate a lanciare  una specifica raccolta fondi per la realizzaione di questo interessantissimo progetto ambientalista. Padre Mario ha insistito nel dire che l’Occidente deve mettersi alla scuola delle popolazioni indigene nel rispetto per la natura. Noi vogliamo accogliere questo messaggio cercando anche di fare qualcosa per supportare  l’azione di queste popolazioni che mentre lavorano per salvaguardare e per migliorare il loro ambiente, contribuiscono alla salvaguardia della nostra Madre Terra anche per noi. Esse meritano il nostro aiuto, perchè stanno lottando anche in nostro favore.

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Eventi dalla diocesi

27 settembre 21:00

Santa Messa presieduta dall'Arcivescovo

21 ottobre
03 novembre 09:30 - 12:30

A Villa Nazareth

05 novembre 15:30 - 18:30

Incontro con l'Arcivescovo all'inizio del nuovo anno pastorale

11 novembre
01 dicembre 09:30

Presso il convento dei Cappuccini a Civitanova

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005