rosone

Dalla Chiesa Marchigiana

La Famiglia grembo per il futuro
Data pubblicazione : 07/12/2012

Ad Ancona l'Azione Cattolica nazionale continua gli incontri regionaliAd Ancona l'Azione Cattolica nazionale continua gli incontri regionali

Ad Ancona l'Azione Cattolica nazionale continua gli incontri regionaliIl giro d’Italia della presidenza nazionale di A.C. prosegue con il supporto delle delegazioni regionali e le varie presidenze diocesane e raggiunge, dopo Foligno, Brindisi, Parma e Chieti, le Marche ed Ancona per il quinto dei sedici appuntamenti regionali, continuando a riflettere e sviluppare, nel territorio dove le famiglie vivono, un contributo concreto che l’A.C. vuole dare alla prossima Settimana sociale dei cattolici italiani promossa nel settembre 2013.
Il tema prescelto: “La società investe nella famiglia?! – per riaccendere il Presente e illuminare il Futuro” ha contribuito a dare alcuni spunti per respirare aria nuova e promuovere tutte quelle azioni personali e comunitarie per dare alla famiglia respiri di speranza.
Attraverso il coordinamento di S. Cacciamani, psicologo dell’educazione e la proiezione di un interessante video “La famiglia che cambia” del giornalista G. Corradini che con flash storici ha presentato una lettura di come la realtà - famiglia si sia radicalmente trasformata, hanno avuto luogo gli interventi del prof. di filosofia del linguaggio M. La Matina e del sociologo E. Pavolini entrambi dell’Università di Macerata.
Ad Ancona l'Azione Cattolica nazionale continua gli incontri regionaliCon un percorso che ha toccato le regole della persona, il prof. La Matina attraverso l’excursus del mondo epico, ha sottolineato come la famiglia viene messa in crisi attraverso le storie di Edipo e Medea; le interpretazioni delle scienze umane focalizzano la struttura della famiglia ma non il modello, la relazione senza riempirla del rapporto fondamentale tra le persone. La cultura cristiana pur mettendo a nudo le contrapposizioni esistenti lo fa dando la priorità alle domande secondo le regole della verità della persona.
Il sociologo Pavolini ha ribadito come la società della famiglia sia divenuta la società delle famiglie e in questa situazione, che presenta una molteplice pluralità di modelli (vedove, coppie anziani, single giovani, coppie giovani, coppie adulti senza figli, coppie adulte con figlio unico), la donna con figli che deve lavorare non riesce ad entrare nel mercato perché non ha più la struttura che supportava prima questo bisogno.
Oggi una coppia con un solo reddito (dati ISTAT) con 3 figli è a rischio povertà e non solo la povertà incide sulla prole, ma se una famiglia si ritrova con un anziano non autosufficiente, deve fare a meno di programmare un figlio altrimenti “rischia”.
In questa fase storica le coppie non mettono al mondo un figlio non perché non lo desiderino, ma prendono atto delle difficoltà economiche rinviando a tempi migliori.
Occorre allora investire, ha proseguito Pavolini, rafforzando i servizi pubblici e privati, ma anche nella consapevolezza che occorre dare delle priorità sapendo che è necessario tagliare in altri settori; nell’ambito della famiglia, secondo Pavolini, gli asili nido sono una delle “emergenze”.     
Le conclusioni hanno visto l’intervento dell’Arcivescovo di Ancona mons. Menichelli che ha sottolineato come la famiglia deve riprendere la sua consapevolezza  cominciando dalla verità che è la prima testimonianza, perché la famiglia stessa sia capace di divenire “il grembo per il futuro”. Un’altra testimonianza necessaria è la rete della solidarietà considerando che gli squilibri sociali passano anche attraverso il nostro vissuto, “l’accoglienza del pianerottolo” è una carità spicciola ma che medicina sarebbe per testimoniare con speranza un Dio risorto: occorre che i cristiani ridestino il loro coraggio per amare educando!
Infine il presidente nazionale di A.C. Franco Miano ha concluso con una serie di riflessioni con le quali ha ribadito come l’Associazione crede fortemente nel futuro della famiglia, nei grandi valori della famiglia cristiana stando dentro la vita della gente.
Occorre fare leva sulla esperienza di famiglia con proposte di formazione in grado di dare forma alla vita con la forma di Cristo.

Riccardo Vianelli

 

indietro

Eventi dalla diocesi

20 maggio 21:15

A Petritoli

28 maggio 15:00

A Casette d'Ete

10 giugno 21:15

A San Domenico

Copyright 2009 Arcidiocesi di Fermo - info@fermodiocesi.it | pec: economato.diocesifermo@legalmail.it | Redazione | Contattaci | Cookies / Privacy Policy

Arcidiocesi di Fermo: C.F. 90006790449 - Via Sisto V, 11 - Tel: 0734.229005